lunedì 22 agosto 2016

Castelli d'Italia #144

Il castello di Mù si trova in Lombardia, nel comune di Edolo. Fu una rocca importante per il controllo della Valle Camonica; nel XIII secolo era proprietà del vescovo di Brescia, e il lavoro di guardia del castello era lasciato agli abitanti della zona.
In seguito, nel 1342, vi andarono a vivere i Federici e poco meno di un secolo più tardi (nel 1432) la Repubblica Veneta lo fece smantellare, motivo per cui ne sono rimaste solo le rovine.

sabato 20 agosto 2016

Mordred

Mordred, di Nancy Springer.

Sono tornata, e in questi giorni ho anche avuto il tempo di scrivere qualche recensione.

giovedì 11 agosto 2016

Vacanza!

È di nuovo quel periodo dell'anno in cui vado nello sperduto paesello dove l'unica connessione a mia disposizione è quella garantita dal telefono (quando prende) e la mia presenza nella blogsfera e su internet in generale sarà limitata a commenti vari.
Quindi buone ferie, e ci si sente tra un numero imprecisato di giorni.

martedì 9 agosto 2016

venerdì 5 agosto 2016

In my mailbox #18

Come ho detto l'ultima volta che ho aggiornato questa rubrica, ho passato un bel periodo senza la possibilità di andare in libretiria.
È la mia scusa ufficiale, perchè praticamente ho deciso di rifarmi del tempo perduto.
Disclaimer: rubrica creata da Kristi di The Story Siren.

I regret nothing

lunedì 1 agosto 2016

Castelli d'Italia #143

Il castello Caetani si trova in Lazio, nella città di Sermoneta. Fu costruito agli inizi del Duecento dalla famiglia degli Annibaldi, con funzioni militari. In seguito il castello fu venduto ai Caetani, che lo resero una vera e propria fortezza, e nel XVI secolo conobbe il suo periodo d'oro. Nel 1500 fu confiscato da Alessandro VI, assieme a tutti i feudi dei Caetani, e la fortificazione fu quindi completata dai Borgia.
Nel corso degli anni il castello venne attaccato svariate volte, e nel 1798 venne saccheggiato e convertito a carcere dai soldati di Napoleone. In seguito fu restituito alla famiglia Caetani, che lo abitava ancora durante la Seconda Guerra Mondiale, ma da quando la famiglia si è estinta nel 1977 appartiene alla fondazione Roffredo Caetani.
Il castello ha avuto molti ospiti illustri, come Lucrezia Borgia, Carlo V e Federico II.
È visitabile.